Licata, uccide 4 familiari e poi si suicida in strada. Tra le vittime due ragazzi di 11 e 15 anni

Quattro persone, di cui un bambino di 11 anni e un ragazzo di 15, sono state assassinate in un’abitazione di via Riesi a Licata, in provincia di Agrigento. Sul posto, sono arrivati i carabinieri che hanno allertato la Procura di Agrigento e che sono alla ricerca dell’omicida che, a quanto si apprende, dopo essersi dato alla fuga si sarebbe suicidato in strada.

Il suo corpo è stato trovato per strada agonizzante e sarebbe morto in ambulanza. A quanto pare, ma le informazioni sono ancora frammentarie, vi sarebbe stata – all’interno di un appartamento – una lite in famiglia per motivi economici, al culmine della quale l’uomo ha estratto la pistola e ucciso i parenti. Si tratta del fratello, della cognata e dei due figli della coppia. A dare l’allarme la moglie dell’assassino, sotto choc.

Articolo in aggiornamento

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale.
Sostieni ora

Grazie,
Peter Gomez

Sostieni adesso

Articolo Precedente
Catania, arrestato dopo 10 anni il presunto omicida di Agata Scuto: incastrato da un’intercettazione in auto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_imgspot_img
spot_img

Argomenti più seguiti

Related Articles