Lo show di Orsini sull’Ucraina a teatro: “In politica? Magari tra 10 anni”

“Sarà una insegnamento universitaria a tutti gli effetti dove cercherò di ricostruire le relazioni problematiche tra la Russia e l’Occidente”. Alessandro Orsini si presenta così alla platea del Teatro Sala Umberto, a Roma, per la prima della sua ‘insegnamento-spettacolo’ dal titolo: Ucraina, tutto quello che non ci dicono.

Sul palco scenografia minimal: una scrivania in legno, dei libri accatasti e riflettori puntati sul docente più famoso d’Italia che, per l’occasione, si è presentato in smoking nero. Sull’ipotesi di una sua possibile candidatura alle prossime elezioni politiche Orsini dice: “L’ingresso in Parlamento per me sarebbe una profonda afflizione perché io sono uno studioso e il senso profondo della mia vita è lo studio”. Ma poi apre a una possibilità, “magari tra dieci anni” o chissà magari anche prima.

Dalla platea in tanti sperano in un passo avanti in politica, magari con il M5s. Ma c’è anche chi vuole che ne resti lontano: “La politica è una cosa che sporca un pò tutti quelli che la fanno”, dice qualcuno. Pochi i personaggi noti presenti in teatro: il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio, l’attore Sergio Castellitto insieme al figlio Pietro e l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_imgspot_img
spot_img

Argomenti più seguiti

Related Articles