Umana, niente da fare Riga passa al Taliercio il quarto posto è un miraggio

MESTRE

Riga sbanca il Taliercio (54-62) e rimane in corsa per il quarto posto con Montpellier, l’Umana (che impreca per quella tripla dubbia convalidata a Thomas sul -1) si giocherà l’accesso all’Eurocup nello “spareggio” di Mosca di mercoledì prossimo, intanto sabato andrà a Salamanca per il recupero. Due minuti-choc per l’Umana (0-8) in avvio di partita con Handy e Pulvere immarcabili. Doppio fallo per Anderson (che ancora fatica a ritrovare il ritmo-partita), Bastagno piazza la tripla dall’angolo (9-14) che rimette in gioco le tricolori.

La difesa a zona dell’Umana riesce a contenere l’attacco delle lettoni, dove si vede anche l’ex Meldere, in prestito al TTT Riga. Thornton ruba e vola in contropiede, Attura riporta Venezia a -1 dalla lunetta (13-14), Smorto ha il pallone del sorpasso, ma invece di tirare innesca il contropiede delle arancionere che piazzano la tripla di Basko (13-17), altra ex. Il sorpasso lo timbra Pan a cavallo dei due quarti (18-17), poi Thomas riporta avanti Riga (18-20) dal perimetro. Riga segna ancora con Thomas (18 punti) su gentile “cadeau” della Reyer (18-22). Mazzon inserisce Carangelo e Attura per cercare di avere più idee nella costruzione del gioco (20-24 due liberi di Thornton), l’Umana risale (22-24), Riga riscappa con la tripla (22-27) di Gilday, che si ripete (24-29) dopo la penetrazione di Thornton innescata da Carangelo. Ndour piazza la tripla del -2 (27-29), che obbliga Gulbis al time-out. Troppi errori delle orogranata, tocca a Handy punire il rimbalzo offensivo conquistato da Gilday (27-32), come nell’azione successiva delle lettoni con il piazzato di Jasa (28-35). Time-out Mazzon, palla persa tra Attura e Carangelo e contropiede di Thomas (30-37). L’Umana non riesce ad alzare i ritmi, subendo sotto canestro Sarauskaite (33-43), che scava uno svantaggio in doppia cifra. La difesa tiene, Pan piazza la tripla del -7 (38-45), poi Carangelo ruba palla e si invola in contropiede (40-45). Prova a rientrare l’Umana con Pulvere a 3 falli, due liberi di Pan, ancora -1 (44-45). Manca sempre il sorpasso l’Umana, punita anche dall’ex Meldere (46-49) dopo il contropiede di Attura, e canestro finale di Thomas (46-51). Sempre all’inseguimento. Anderson e Ndour timbrano l’ennesimo -1 (50-51) all’inizio dell’ultimo quarto, Bestagno seduta in panchina con una caviglia dolorante. Passaggio dubbio sulla tripla convalidata a Thomas (50-54), dopo una lunga visione dell’instant replay con l’Umana a reclamare per i 24” scaduti, momento chiave dell’incontro che ha tagliato le gambe all’Umana. Ndour accorcia dalla lunetta (52-54), Sarauskaite replica (54-58), l’Umana non segna più, Riga allunga ancora con Thomas (52-58). Altro errore, Pulvere ringrazia (52-60), Basko è glaciale dalla lunetta (52-62). Partita andata.

M.C.

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

spot_imgspot_img
spot_img

Argomenti più seguiti

Related Articles